Vai al contenuto

atmosfere

peter zumthor

Mi piace quest’architettura: della memoria, dell’impiego preciso e poetico dei materiali, della concretezza, del corpo, delle stagioni, dell’inaspettato, dell’emozione, dell’odore, del cielo, dell’azione, della corrispondenza tra forma e significato dove una molteplicità di piccole e piccolissime cose danno all’insieme un senso…sì mi piace.

Peter Zumthor: “Che cosa mi ha emozionato questa volta? Tutto: le cose, la gente, l’aria, i rumori, i suoni, i colori, alcune presenze materiali, le strutture, le forme. (…). L’architettura è fatta per essere vissuta, per essere utilizzata. (…). Non si lavora sulla forma ma su tutti gli altri aspetti: il suono, i rumori, i materiali, la composizione, l’anatomia,…Quarto: la temperatura dello spazio. Sto ancora cercando di elencare le cose che per me sono importanti ne creare un’atmosfera.

“…mi sembra ancora di sentire nell amano la maniglia dellaporta, quella porzione di metallo configuata a cucchiaio. La stringevo quando entravo nel giaridno di mia zia.  Mi ricordo il rumore della ghiaia sotto i miei piedi, la lucentezza moderata del legno di quescia lucidato delle scale (…)i seciati ricoperti di foglie di castagno in autunno e tante porte che si rinserravano in modo così diverso.

non ci sono commenti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: