Vai al contenuto

la casa, un oggetto sconosciuto

logo_blog_small

Mentre conosciamo tutto del nostro cellulare, della nostra auto o della nostra TV, non sappiamo quasi nulla della nostra casa; è spesso un“oggetto” sconosciuto: non sappiamo dove scorrono gli impianti, che materiali ci sono dentro i muri o nel tetto, se sono pericolosi o meno, non sappiamo cos’è seppellito sotto il nostro prato.

Quando acquistiamo la nostra casa, spesso andiamo alla cieca, siamo in balia del venditore che ci può raccontare tutto, tanto non abbiamo gli strumenti per capire. Non sappiamo nulla su come sono state realizzate, non abbiamo certificazioni (se non quella energetica che spesso è “finta”), garanzie sulla durata degli elementi, sulle prestazioni, sui consumi energetici, sulle modalità di intervento. Non ci sono le istruzioni per l’uso.

Gli edifici, anche quelli nuovi, sono spesso costruiti in modo “vecchio”, non si adattano ai nuovi bisogni delle famiglie, sono scomodi, talvolta pericolosi, poco funzionali, non sono economici nella gestione, non sono flessibili, non si adatteranno ai cambiamenti della famiglia, al lavoro, non sono conformi alla normativa vigente (figuriamoci alla normativa di domani), ecc.. questo cosa causerà? Non terranno il mercato di domani, si svaluteranno un sacco.

La maggior parte delle persone crede che questo sia normale. NON è normale, si può e si deve pretendere molto di più da un super-investimento come è quello della casa. La tua casa può essere bella, confortevole, sicura, flessibile, fresca d’estate e calda d’inverno (a basso costo e senza condizionatore), può essere comoda per i bambini, per gli anziani e per chi ha problemi sensoriali o motori. Può trasformarsi in base alle esigenze della famiglia: può avere uno spazio indipendente per un anziano che entra in casa, un adolescente che prolunga la sua permanenza in famiglia, per lavorare da casa o per affittarne una porzione,…

La tua casa può essere personalizzabile, arredabile, garantire riservatezza, può essere silenziosa, consumare poco ed essere facile da mantenere. La maggior parte delle persone si accontenta perché non sa quello che può pretendere allo stesso prezzo. (Giuseppe Bellinelli)

non ci sono commenti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: